Revisione Legale

La revisione legale è l’attività finalizzata all’acquisizione di tutti gli elementi necessari per consentire al revisore di affermare, con ragionevole certezza, che il bilancio nel suo complesso è redatto in tutti gli aspetti significativi in conformità al quadro normativo di riferimento. Il revisore ha, quindi, la responsabilità di esprimere un giudizio professionale sul bilancio redatto dagli amministratori.

La revisione legale può essere esercitata:

 

  • Nelle Società per Azioni (S.p.A.) che hanno optano per il sistema tradizionale da una società di revisione o da un revisore legale iscritti nell’apposito Registro e, nei casi previsti all’articolo 2409 bis C.C. (ovvero per le società non obbligate a redigere il bilancio consolidato con espressa previsione statutaria), dallo stesso Collegio Sindacale che esercita l’attività di vigilanza. La nomina dell’organo di controllo è in ogni caso obbligatoria per le S.p.A.

 

  • Nelle Società a Responsabilità limitata (S.r.l.)  la nomina dell’organo di controllo o del revisore è necessaria, ai sensi dell’art. 2477, commi 2 e 3 C.C., quando:
    • è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
    • controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;
    • ha superato per due esercizi consecutivi almeno uno dei seguenti limiti:
      • totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
      • ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
      • dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unità (ULA).

      Pertanto, al ricorrere dei presupposti indicati dall’art. 2477 c.c. la S.r.l. potrà scegliere tra una delle seguenti opzioni:

      • nominare un Sindaco unico o un Collegio sindacale, cui affidare anche la revisione legale dei conti (qualora tutti i sindaci, ovvero il sindaco unico, siano revisori legali);
      • nominare un Sindaco unico o un Collegio sindacale per l’attività di vigilanza, con nomina di un revisore o società di revisione per la revisione legale dei conti;
      • nominare un revisore o una società di revisione per la revisione legale dei conti.

N.B.: Il termine entro cui adempiere l’obbligo di nomina di cui sopra è stato oggetto di successivi differimenti, risultando ad oggi (2023) fissato alla data di approvazione del bilancio d’esercizio relativo all’esercizio 2022. Al fine di accertare se ricorre o meno l’obbligo di nominare l’organo di controllo (o revisore legale), i due esercizi consecutivi antecedenti da prendere a riferimento, ovvero sui quali verificare l’eventuale superamento di almeno uno dei limiti indicati dall’art. 2477 c.c. diventano il 2021 e il 2022.

 

Due diligence

L’attività di revisione si rende poi utile strumento nelle operazioni di “due diligence” che ricorrono tipicamente in occasione, ad esempio, di:

  • acquisizioni e cessioni societarie;
  • emissione di strumenti finanziari (collocamento di azioni o di obbligazioni);
  • attività di valutazione e stima di immobili posti a garanzia di esposizioni creditizie, ovvero oggetto di procedure giudiziali o di compravendita.

In questi casi, le attività di due diligence consistono nella raccolta di informazioni contabili ed extracontabili concernenti l’oggetto della trattativa e nella loro verifica, al fine di esprimere un giudizio sul loro valore di mercato.

 
Lo Studio Genise, Commercialista a Milano, metterà a vostra disposizione tutta l’esperienza del suo staff di Dottori Commercialisti, Consulenti del Lavoro e Avvocati per qualsiasi richiesta o problematica in materia di Revisione contabile.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA