EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Rideterminazione del valore di terreni e partecipazioni

Il D.L. 70/2011 ripropone la rivalutazione delle partecipazioni societarie e dei terreni (N.B.: già possedute al 1/07/2011). L’operazione si rivela interessante in termini di risparmio futuro di imposte soprattutto in vista di una eventuale cessione. Si ricorda che dal 1/01/2012 l’aliquota sul capital gain da cessione di partecipazioni non qualificate sarà del 20%.

La riduzione dell’imponibile sul quale calcolare la plusvalenza avviene elevando il costo di acquisto(o comunque fiscalmente riconosciuto) al valore di mercato alla data del 1/07/2011 mediante apposita perizia di stima da redigersi entro il 30/06/2012. Entro la stessa data dovrà essere corrisposta l’imposta sostitutiva nella misura del 2% per le partecipazioni non qualificate e del 4% per le partecipazioni qualificate e per i terreni. È possibile versare l’imposta in tre anni (30/06/12; 30/06/13; 30/06/14) dovendosi corrispondere in questo caso il 3% di interessi sulle due rate successive alla prima.